Dokument-Nr. 14453
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
München, 03. März 1924

Regest
Pacelli teilt mit, dass er sich beim Münchener Erzbischof Kardinal Faulhaber über die Speyerer Priester Ludwig Georgens und Friedrich Stabel erkundigte. Anschließend ließ er dem Speyerer Bischof Sebastian deren Ernennungsbreven zu Päpstlichen Hausprälaten und die Kopien des Motu Proprio "Inter multiplices" zukommen.
Betreff
Brevi di nomina a Prelato Domestico per i Sacerdoti Ludovico Georgens e Giacomo [sic] Stabel
Eminenza Reverendissima,
Insieme ai due relativi Brevi ed alle copie del Motu Proprio "Inter multiplices" mi è regolarmente pervenuto il venerato Dispaccio dell'Eminenza Vostra Reverendissima N. 27927 in data del 26 Febbraio p. p.
Mi sono subito rivolto a questo Emo Sig.  Cardinale Arcivescovo, che fu già Vescovo di Spira sino al 1917, per avere informazioni circa i due Sacerdoti Ludovico Georgens e Giacomo [sic] Stabel . Egli mi ha risposto che conosceva benissimo il primo e lo riteneva del tutto degno della nomina a Prelato Domestico; quanto al secondo, sebbene non fosse a lui noto, stimava tuttavia che, essendo il Revmo Mons.  Vescovo di Spira Prelato assai circospetto, poteva senza timore rimetterglisi il rispettivo Breve.
In seguito a ciò ho spedito al prelodato Vescovo i più volte menzionati Brevi.
Nel rendere di ciò intesa l'Eminenza Vostra, m'inchino umilmente al bacio della S. Porpora e con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Dell'Eminenza Vostra Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Pacelli Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
Empfohlene Zitierweise
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 03. März 1924, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 14453, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/14453. Letzter Zugriff am: 18.08.2022.
Online seit 18.09.2015, letzte Änderung am 01.02.2022.