Dokument-Nr. 16072
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
Berlin, 31. Dezember 1926

Regest
Pacelli hat aufgrund der Informationen maßgeblicher Personen nichts gegen die vom Kölner Erzbischof Kardinal Schulte erbetene Ernennung des Grafen Wilderich von Spee zum überzähligen päpstlichen Geheimkämmerer mit Schwert und Mantel einzuwenden.
Betreff
Circa domanda di onorificenza dell'Emo Cardinale Arcivescovo di Colonia a favore del Conte Wilderico de Spee
Eminenza Reverendissima,
Oggi solamente, per il forte ritardo col quale mi sono state comunicate le informazioni chieste in proposito, mi è dato di rispondere al venerato Dispaccio dell'Eminenza Vostra Reverendissima N. 57424, in data del 2 Novembre u. s., relativo alla domanda del titolo di Cameriere Segreto Soprannumerario di Spada e Cappa di Sua Santità, inoltrata dall'Emo  Cardinale Arcivescovo di Colonia a favore del Sig.  Conte Wilderico de Spee .
Compio pertanto il dovere di comunicare a Vostra Eminenza che le autorevoli persone interpellate hanno confermato che il Conte de Spee è un distintissimo Signore, cattolico esemplare e del tutto degno della proposta Onorificenza.
10v
Da parte di questa Nunziatura nulla quindi osterebbe alla concessione della implorata Distinzione.
Chinato umilmente al bacio della Sacra Porpora, con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Pacelli Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
Empfohlene Zitierweise
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 31. Dezember 1926, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 16072, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/16072. Letzter Zugriff am: 29.06.2022.
Online seit 29.01.2018, letzte Änderung am 20.01.2020.