Dokument-Nr. 16408
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
Berlin, 05. April 1927

Regest
Pacelli rät von der Verleihung einer päpstlichen Auszeichnung an Hermann Hofmann ab. Dieser ist Kopf der Deutschen Zentrumspartei in der Pfalz, die mit der Bayerischen Volkspartei konkurriert und den katholischen Interessen schadet. Der Speyerer Bischof Sebastian forderte mehrfach Hofmanns Rückzug aus der Politik. Zudem vertritt Hofmann linke politische Ideen und ist allzu leidenschaftlich. In der Schulfrage vertrat er im Zusammenhang mit dem Konkordat mit Bayern von 1924 Vorstellungen, die denen des Heiligen Stuhls widersprechen.
Betreff
Informazioni circa il Sig. Hermann Hofmann (Ludwigshafen)
(con inserti)
Strettamente riservato
Eminenza Reverendissima,
Ho ricevuto il venerato Dispaccio N. 61046 in data del 31 Marzo p.p., col quale l'Eminenza Vostra Reverendissima nel rimettermi una domanda di Onorificenza, che qui acclusa restituisco, a favore del Sig.  Hermann Hofmann (né Professore né Dottore, ma semplicemente Oberlehrer), si degnava di chiedere il mio parere in proposito.
Assunte informazioni confidenziali, mi è stato detto che il Sig. Hofmann è capo del partito di opposizione del Centro contro la "Bayerische Volkspartei" nel Palatin<ato>1 bavarese, e ciò non2 senza danno degli interessi cattolici. Egli è perciò in forte contrasto col suo Ordinario, Revmo Mons.  Vescovo di Spira, il quale avrebbe espresso più volte il suo avviso circa l'oppor-
167v
tunità dell'allontanamento del menzionato Signore dalla vita politica in quella regione.
Egli, sempre a quanto mi è stato riferito, è noto per le sue tendenze di sinistra, si mostrerebbe troppo appassionato nelle questioni politiche, non goderebbe molta stima e considerazione, e non presenterebbe quella serietà e dignità, che si richiedono nelle persone proposte per una distinzione da parte della S. Sede.
Nella questione scolastica in rapporto al Concordato l'Hofmann avrebbe manifestato idee non conformi al punto di vista della S. Sede.
Sembra pertanto che l'eventuale concessione di una Pontificia Onorificenza non produrrebbe favorevole impressione e riuscirebbe particolarmente sgradita al sullodato Vescovo di Spira.
Chinato umilmente al bacio della Sacra Porpora, con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Pacelli Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
167r, links des Textkörpers hds. von unbekannter Hand, vermutlich vom Empfänger, notiert und in blauer und roter Farne unterstrichen: "no".
1Hds. vermutlich von Pacelli ergänzt.
2Hds. von unbekannter Hand, vermutlich vom Empfänger, unterstrichen.
Empfohlene Zitierweise
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 05. April 1927, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 16408, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/16408. Letzter Zugriff am: 29.06.2022.
Online seit 25.02.2019, letzte Änderung am 20.01.2020.