Dokument-Nr. 17540
Spada, Domenico an [Centoz, Luigi]
Vatikan, 04. September 1928

Regest
Der Kanzler der Apostolischen Breven Spada teilt mit, dass die Kanzlei der Apostolischen Breven die Nuntiatur bereits zweimal um das Nihil Obstat in Bezug auf eine Auszeichnung für den Münsteraner Zentrumspolitiker Franz von Galen bat. Hinsichtlich der Anfrage gab es ein paar Missverständnisse mit der deutschen Gemeinde in Rom Santa Maria dell'Anima, die im beigefügten Schreiben erläutert werden.
[Kein Betreff]
Carissimo Monsignore
Come certamente Ella sa, questa Cancelleria ha chiesto due volte di seguito il "Nihil obstat" di cotesta Nunziatura per la concessione di una onorificenza al Sig.  Conte Francesco de Galen, della diocesi di Münster.
Quando, durante l'assenza di Monsignor Rettore dell'Anima, mi
71v
fu presentata da un altro Sacerdote la seconda domanda, gli feci osservare che già un'altra supplica era stata inoltrata per il Conte Francesco de Galen, e gli domandai se si trattasse della stessa persona o di un parente omonimo. Rispose trattarsi di una domanda del tutto nuova e relativa ad altra persona. Se fosse stato a Roma il Rettore dell'Anima, che aveva presentato la prima supplica, non sarebbe certamente caduto nell'equivoco. In base all'anzidetta
72r
dichiarazione io mandai anche la seconda istanza colla formula "Pro informatione et voto." Nel rispondere, Sua Eccellenza Monsignor Nunzio rilevò l'equivoco, ed io interpellai il Vicerettore dell'Anima dal quale ho avuto la qui unita spiegazione.
La prego di presentare le mie scuse a Sua Eccellenza Monsignor Nunzio per il disturbo che inconsapevolmente Gli ho recato per due volte, e voglia Monsignore caris-
72v
simo, gradire l'attestato della mia più distinta considerazione insieme ai più cordiali ossequi.
Suo devmo in Dno
Domenico Spada
Empfohlene Zitierweise
Spada, Domenico an [Centoz, Luigi] vom 04. September 1928, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 17540, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/17540. Letzter Zugriff am: 29.06.2022.
Online seit 20.01.2020, letzte Änderung am 01.02.2022.