Dokument-Nr. 19821
Pacelli, Eugenio an Spada, Domenico
[Berlin], 20. März 1928

Regest
Pacelli teilt dem Kanzler der Apostolischen Breve Spada mit, dass er das Apostolische Breve sowie das Uniformschnittmuster für die vom Kölner Erzbischof Kardinal Schulte erbetene Verleihung der Ritterschaft des Ordens des heiligen Gregors des Großen an Richard Statz erhielt. Der Nuntius macht darauf aufmerksam, dass der Chef der Reichskanzlei Pünder darauf hinwies, dass Pius XI. zwar die entsprechenden Gebühren auf die Hälfte reduzierte, Statz als pensionierter Beamter dennoch nicht in der Lage ist, sie zu begleichen. In Anbetracht der Verdienste Pünders um die Nuntiatur unterstützt Pacelli dessen Bitte, die Gebühren vollständig zu erlassen.
[Kein Betreff]
Mi è pervenuto, insieme al pregiato Foglio della S. V. Illma e Rev.ma N. 547 in data del 5 corr. mese, il Breve Apostolico (accompagnato dal relativo Schema di Uniforme), col quale il Santo Padre fino allo scorso Settembre erasi designato di conferire il Cavalierato dell'Ordine di S. Gregorio Magno al Sig.  Riccardo Statz, dell'Archidiocesi di Colonia.
V. S. mi notificava in pari tempo che la consueta tassa era stata dal Santo Padre benignamente ridotta alla metà.
Nel ringraziare la S. V. per tale cortese comunicazione, mi permetto di significarLe come il Sig.  Pünder, Segretario di Stato nella Cancelleria del Reich, ottimo cattolico, cui sta a cuore la cosa e se ne è vivamente occupato, mi ha fatto sapere che il Sig. Statz, quantunque profondamente riconoscente per tale attestato di sovrana considerazione da parte dell'Augusto Pontefice, non è però pur troppo, come impiegato in pensione, in grado di corrispondere la menzionata tassa.
Debbo inoltre aggiungere che il Sig. Pünder, il quale ha reso ed è sempre dispo-
161v
sto a rendere notevoli servigi alla S. Sede ed anche recentemente si è particolarmente interessato di una importante e delicata questione di questa Nunziatura, mi ha informato, nel manifestarmi la sua gratitudine per la benevola concessione della suddetta Onorificenza, che il Sig. Statz si troverebbe nella dolorosa necessità di non poter accettare il menzionato Breve, qualora il Santo Padre non si degnasse nella sovrana Sua bontà di accordare l'intera riduzione della tassa.
Attese le singolari benemerenze del sullodato Sig. Pünder, oso di raccomandare il suo desiderio di vedere, se è possibile, concessa l'implorata grazia; ad ogni modo, in attesa delle superiori istruzioni al riguardo, colgo volentieri l'opportunità per confermarmi con sensi di profondo ossequio
Della S. V. Illma e Revma
Empfohlene Zitierweise
Pacelli, Eugenio an Spada, Domenico vom 20. März 1928, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 19821, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/19821. Letzter Zugriff am: 25.06.2022.
Online seit 20.01.2020.