Dokument-Nr. 2124
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
München, 20. März 1919

Regest
Vom Preußischen Gesandten in München, Karl Georg von Treutler, erhielt Pacelli Informationen über den Bürgerkrieg in Estland und die dort herrschenden politischen und allgemeinen Bedingungen, die er nach Rom weitergibt.
[Kein Betreff]
Relativamente alla situazione in Estonia 2 posso rimetterle le seguenti informazioni comunicate da Berlino a questo Ministro Prussiano: "Pare che la situazione militare sia sicura. Sono al governo i partiti borghesi con un landtag provvisorio: però bisogna attendere che venga convocata la costituente, ciò che avverrà sui primi del mese di aprile, perché sia chiarita la situazione politica. Verrà presentato un progetto di legge per la separazione tra lo stato e la chiesa. Il governo tedesco non ha nulla da obbiettare allo stabilimento di relazioni diplomatiche fra l'Estonia e la Santa Sede".
In pari tempo mi è pervenuta da Kow una lettera di Mons. Vescovo di Riga il quale mi dà i seguenti ragguagli:
52v

Tristissime sono le condizioni che gli giungono dalla sua diocesi, dove egli inutilmente ha finora tentato di porre piede. L'intero territorio è un teatro di guerra. Il nord trovasi sotto l'occupazione di truppe estoniche [sic] le quali si trovano alle prese coi bolscevichi della Russia, la città di Riga a sua volta è in mano ai bolscevichi lettoni, la Livonia polacca ai bolscevichi russi. È stato necessario per una gran parte del clero di allontanarsi dalle rispettive parrocchie: sul posto non ce ne rimangono più di 50, parecchi dei quali, a quanto dicesi, uccisi o carcerati.
Pacelli
1Protokollnummer rekonstruiert aus Protokollbuch.
2"Estonia" hds. vom Empfänger unterstrichen.
Empfohlene Zitierweise
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 20. März 1919, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 2124, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/2124. Letzter Zugriff am: 16.08.2022.
Online seit 04.06.2012, letzte Änderung am 29.09.2014.