Dokument-Nr. 4375
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
München, 29. März 1921

Regest
Pacelli zitiert die italienische Übersetzung der Antwort des Freiherrn von Kerckerinck zur Borg, Vorsitzender der "Vereinigung der deutschen Bauernvereine" und des "Westfälischen Bauernvereins", bezüglich des Vorschlags der spanischen "Confederazion Nacional Catòlico-Agraria", ein internationales Netzwerk besagter Vereine zu errichten. Nach Aussage des Freiherrn unterstützen die deutschen, niederländischen, schweizerischen, skandinavischen und italienischen Bauernvereine den Vorschlag des spanischen Vereins für eine christliche Grundlage des Netzwerks anstatt einer rein katholischen. Deswegen plädiert auch Kerckerinck zur Borg im Namen der deutschen Vereine für ein internationales Netzwerk mit christlichem Hintergrund, um nicht-katholische Vereine einzuschließen und somit eine konkurrenzfähige Initiative zu verhindern.
Betreff
Sul progetto di organizzazione internazionale delle Confederazioni agrarie cattoliche
Eminenza Reverendissima,
Facendo seguito al mio rispettoso Rapporto Nr. 19348  del 21 Gennaio scorso, compio il dovere di trascrivere qui appresso tradotta in italiano, per opportuna conoscenza dell'Eminenza Vostra Reverendissima, la risposta testé pervenutami dal Sig.  Barone Engelberto von Kerkerink zur Borg, Presidente della Federazione delle Associazioni agrarie tedesche e della Associazione agraria della Westfalia, cui avevo rimesso il progetto della Confederazione Cattolico-Agraria della Spagna, inviatomi da Vostra Eminenza col venerato Dispaccio N. B=14875  in data 17 dello stesso mese di Gennaio.
"L'Eccellenza Vostra vorrà perdonare, se soltanto
33v
oggi, tornato da un viaggio piuttosto lungo, vengo a rispondere alla ossequiata Sua lettera N. 19484.
Ringrazio sentitamente Vostra Eccellenza del progetto della "Confederazion Nacional Catòlico-Agraria". L'idea di una Federazione internazionale di tutte le organizzazioni agrarie, d'una cosiddetta "Internazionale verde", ha avuto una viva eco nella Unione delle Associazioni agrarie tedesche. I preparativi finora fatti nei diversi paesi seguono due diversi indirizzi; la Spagna vorrebbe che la Confederazione si ponesse su base puramente cattolica; l'Olanda, la Svizzera, i paesi scandinavi e, per quanto io sappia, anche l'Italia preferiscono la base cristiana. La Associazione agraria westfaliana e le altre venticinque Associazioni agrarie, unite nella "Vereinigung der deutschen Bauernvereine", di cui sono il presidente (Ufficio – Berlino W. 50, Passauerstr. 8/9 = Incaricato degli affari, Dott.  Crone, deputato al Landtag) si sono messe non sulla base cattolica, bensì su quella cristiana, abbracciando esse anche membri ed intiere associazioni protestanti. Parimenti l'altra grande organizzazione agraria della Germania, il "Reichslandbund" (Bund der Landswirte) abbraccia essa pure, anzi in prevalenza membri protestanti.
34r
Così stando le cose, l'agricoltura tedesca riterrebbe più adatta la Confederazione in <su>1 base "cristiana" a quella "cattolica", perché altrimenti una parte troppo grande della popolazione agricola in vaste regioni ne verrebbe esclusa, e forse anche costretta a creare una organizzazione concorrente. Forse Sua Eminenza il Signor Cardinale Segretario di Stato, esaminando attentamente le condizioni di fatto esistenti nei vari paesi, vorrà accedere a tale modo di vedere."
Chinato umilmente al bacio della Sacra Porpora, con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Pacelli Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
1Hds. gestrichen und eingefügt von Pacelli.
Empfohlene Zitierweise
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 29. März 1921, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 4375, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/4375. Letzter Zugriff am: 07.10.2022.
Online seit 14.05.2013, letzte Änderung am 09.10.2015.