Dokument-Nr. 17514
Cremonesi, Carlo an Pacelli, Eugenio
Vatikan, 08. August 1928

Regest
Der Sekretär der Verwaltung der religiösen Werke Cremonesi bestätigt den Erhalt eines Berichts, in dem Pacelli mitteilte, dass die ihm vorliegenden Dokumente über die Reichsanleihen alten Besitzes gefälscht waren. Cremonesi übersendet ein Schreiben Alfonso Santuccis vom Banco di Roma, den er um Rechenschaft bat, und entschuldigt sich, dass sein Büro die Echtheit der Dokumente naiverweise nicht überprüfte.
[Kein Betreff]
Posiz. N.º  1220
Eccellenza Rev.ma,
Mi sono pervenute le comunicazioni dell'E. V. Rev.ma, l'una in data 26 luglio e l'altra del 29, quest'ultima trasmessami per mezzo della Segreteria di Stato.
Sono addolorato dell'increscioso incidente, ma né io, né Sua Eminenza il Card. Gasparri, per le cui dirette disposizioni fu di nuovo sollecitato l'autorevole interessamento dell'E. V., abbiamo avuto alcun dubbio su la genuinità dei documenti presentati. Anzi, mentre Sua Eminenza aveva consigliato di trasmettere le copie, fu mia premura inviare gli originali, appunto perché l'esame della pratica potesse essere più oggettivo.
Ad ogni modo mi son fatto un dovere di chiamare in ufficio il Conte Santucci per comunicargli il contenuto dell'ultima nota di V. E. Reverendissima.
La risposta V. E. può rilevarla dalla lettera di cui accludo copia.
101v
Alla contestazione del competente Ufficio credo opportuno proporre un semplice rilievo.
I titoli sono stati presentati da un anno: siamo stati invitati, durante questo periodo, a provare il vecchio possesso, e il vecchio possesso naturalmente non si può avere se non per i valori emessi prima dell'inflazione, quindi si ha un tacito riconoscimento della genuinità dei titoli: oggi poi a sì lunga distanza l'Ufficio si avvede, finalmente, che tra quei titoli ve ne sono molti emessi nel 1921, 1922.
Osservazione di questo genere fatta da uomini abituati per natura e per educazione all'analisi più minuziosa e ad una critica metodica, mi sembra un pò [sic] ingenua, a meno <che>1 la falsificazione dei titoli non sia stata così abile<,>2 che oggi neppure le Autorità tedesche siano più al caso di discernere i certificati genuini da quelli emessi nel periodo dell'inflazione.
Le chiedo venia dei disturbi che Le ho arrecato, La ringrazio del Suo interessamento sempre così premuroso e La prego di gradire l'espressione del mio particolare e devoto ossequio
di Vostra Eccellenza Revma
devtmo
+ Carlo Cremonesi
1Hds. vermutlich vom Verfasser eingefügt.
2Hds. vermutlich vom Verfasser eingefügt.
Empfohlene Zitierweise
Cremonesi, Carlo an Pacelli, Eugenio vom 08. August 1928, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 17514, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/17514. Letzter Zugriff am: 15.06.2024.
Online seit 20.01.2020, letzte Änderung am 01.02.2022.