Dokument-Nr. 4951
Pacelli, Eugenio an Tedeschini, Federico
[München], 27. September 1917

Regest
Pacelli bittet Gasparri, den Bruder des verstorbenen Nuntius Aversa, Salvatore Aversa, zu informieren, dass der gesamte Nachlass seines Bruders an den Heiligen Stuhl übersandt worden ist.
[Kein Betreff]
In riscontro al pregiato foglio di V. S. Illma e Revma distinto dal N. 44220 del 19 corr. mi do premura di significarLe, affinché Ella – qualora lo creda – si compiaccia di portare a conoscenza del Signor Salvatore Aversa, che nessuna altra cosa appartenuta al defunto Fratello di lui, si trova in questa Nunziatura, che tutto è stato puntualmente inviato alla Santa Sede, e che infine i Titoli Austro-ungarici, di cui il medesimo Signore parla, e che in realtà sono custoditi nella Cassa di questa Nunziatura, furono lasciati in dono alla Santa Sede dal compianto Monsignore Aversa, come io ebbi già l'onore di partecipare all'Emo Signor Cardinale Segretario di Stato col mio umilissimo Rapporto N. 65 del 18 aprile.
Empfohlene Zitierweise
Pacelli, Eugenio an Tedeschini, Federico vom 27. September 1917, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 4951, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/4951. Letzter Zugriff am: 21.02.2024.
Online seit 24.03.2010.