Dokument-Nr. 5131
Gasparri, Pietro an Pacelli, Eugenio
Vatikan, 23. August 1918

Regest
Gasparri sendet Pacelli die Antwort des Erzbischofs von Reims, Kardinal Louis Henri Joseph Luçon, auf den Brief Paul von Hindenburgs an Felix von Hartmann, welchen Pacelli ihm zuvor zugeschickt hatte. Sie betrifft den Schutz der religiösen Gebäude in Reims vor Zerstörung.
[Kein Betreff]
con inserto
Illmo e Revmo Signore,
Ho regolarmente ricevuto il Rapporto di V. S. Illma N.  7082 del 12 Luglio corrente anno con allegata una lettera del Generale von Hindenburg del 5 Giugno 1918 a Sua Eminenza il Signor Cardinale von Hartmann, in risposta ai lamenti che il Cardinal Luçon faceva per i gravi danni subiti dalla Cattedrale di Reims a causa dei noti bombardamenti.
Fu mia premura di rimettere detta risposta del Generalissimo tedesco a sua Eminenza il Signor Cardinale Arcivescovo di Reims il quale ora replica con nuove osservazioni, che invio alla S. V. qui accluse, con preghiera di cortese restituzione, affinché ella opportunamente ne informi le autorità militari tedesche.
Stimo inoltre conveniente di richiamare l'attenzione della S. V. su quanto l'Emo Cardinale Arcivescovo di Reims fa notare nella sua lettera di accompagno all'ultime sue osservazioni, che cioè, egli volle redigere la sua risposta con la massima
71v
lealtà e cognizione di causa, dopo di aver in proposito consultato Monsignor Neveux, Suo Ausiliare, l'Architetto della Cattedrale Sig.  Max Saint Saulien, l'artista Signor Giacomo Simon, che si adoperarono per la difesa delle opere d'arte della Chiesa, ed anche il custode di detta Basilica. Può inoltre affermare, continua l'Emo Cardinale, che pur non dubitando della sincerità degli osservatori militari tedeschi, si può ritenere che essi caddero in errore, perché l'autorità militare francese ha sempre evitato scrupolosamente di servirsi della Cattedrale con scopi militari, e le persone che su di essa dovettero salire non altro fecero che procurare la conservazione del patrimonio artistico.
Profitto volentieri dell'incontro per raffermarmi con sensi di distinta e sincera stima
di V. S. Illma e Revma
Aff.mo per servirla
P. Card. Gasparri
Empfohlene Zitierweise
Gasparri, Pietro an Pacelli, Eugenio vom 23. August 1918, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 5131, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/5131. Letzter Zugriff am: 29.11.2022.
Online seit 20.12.2011.