Dokument-Nr. 8935
Pacelli, Eugenio an Sardi di Rivisondoli, Vincenzo
München, 10. August 1918

Regest
Pacelli bestätigt Sardi den Empfang seines Briefs vom 4. Juli 1918 und teilt mit, sich schon im vorigen Jahr mit dem Fall Charles Dessain beschäftigt zu haben. Der Heilige Stuhl tat dies ebenfalls durch den Erzbischof von Köln Hartmann. Der Nuntius sichert zu, die Angelegenheit einem einflussreichen Deutschen anvertraut zu haben.
[Kein Betreff]
(urgente)
Mi è pervenuta la venerata lettera confidenziale dell'E. V. R. in data del 4 Luglio scorso, relativa al Sig. Dessain, borgomastro di Malines.
Di lui ebbi ad occuparmi l'anno scorso per domanda del Sig. Ministro del Belgio presso la S. Sede, il quale me lo raccomandò prima della mia partenza da Roma. Pur troppo però le pratiche, da me con ogni premura iniziate a di lui favore, non ebbero l'esito desiderato. – So che anche la S. Sede si è interessata al caso, ricorrendo (credo) ai buoni uffici dell'Emo Cardinale Arcivescovo di Colonia. Ignoro tuttavia quale sia stato il risultato di questi passi. Senza dubbio a V. E. sarà facile conoscerlo, interrogando al riguardo la Segreteria di Stato di Sua Santità.
Ad ogni modo, appena ricevuta la sullo-
216v
data Sua lettera, ho di nuovo vivamente raccomandato la cosa ad un alto ed influente Personaggio della Germania, e mi farò a suo tempo un dovere di partecipare a V. E. senza indugio quelle comunicazioni che dal medesimo mi venissero fatte in proposito.
Intanto con sentimenti di profonda venerazione e di cordialissima amicizia mi è grato confermarmi
Empfohlene Zitierweise
Pacelli, Eugenio an Sardi di Rivisondoli, Vincenzo vom 10. August 1918, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 8935, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/8935. Letzter Zugriff am: 29.11.2022.
Online seit 30.04.2012, letzte Änderung am 29.09.2014.